Easy Rider

Restaurato in 4K da Sony Pictures Entertainment in collaborazione con Cineteca di Bologna presso i laboratori L’Immagine Ritrovata, Chace Audio e Deluxe Audio e Roundabout Entertainment. Da ovest a est: Wyatt e Bill (Peter Fonda e Dennis Hopper, entrambi anche sceneggiatori del film), dopo aver trasportato un quantitativo ingente di droga dal Messico, attraversano gli States sui loro chopper nuovi fiammanti diretti al carnevale di New Orleans. Quintessenza del road movie e sintesi della cultura hippy, un viaggio nella decadenza dell’American Dream, nei nuovi sogni ribelli, tra donne, sesso, motociclette, stupefacenti e ottima musica rock. Poi c’è anche una sottile trama con una morale, che trova la sua perfetta sintesi alla fine del film. E lascia un terribile amaro in bocca. Indie fino al midollo, costò due lire e incassò milioni diventando il film-bandiera di un’intera generazione.

Grandi bugie tra amici

Grandi bugie tra amici, il film diretto da Guillaume Canet, è il seguito della commedia Piccole bugie tra amici del 2010. Sono passati tre anni dall’ultima volta che si sono visti tutti insieme. Max (François Cluzet) è andato a passare un po’ di tempo nella sua casa al mare, per rigenerarsi e cercare di allontanare le preoccupazioni. La sua pace avrà vita breve con l’arrivo improvviso della sua banda di amici, venuti a festeggiare il suo compleanno. Max si sforza di dimostrarsi contento ma se la sorpresa che gli hanno fatto è riuscita, la sua finta gioia lo è molto meno… In questi anni i bambini sono cressiuti, altri sono nati, i genitori non hanno più le stesse priorità… le separazioni, gli imprevisti della vita… Cosa resterà dell’amicizia quando tutti decideranno di svelare le loro piccole bugie?

Mademoiselle

La giovane ereditiera Hideko, alle soglie della maggiore età, è orfana di entrambi i genitori ed ha perso una zia, sorella della madre, cui era particolarmente legata. Vive quasi reclusa nella grande villa dello zio, un ricco collezionista di libri erotici che intende sposarla per impadronirsi del suo patrimonio. Uno spregiudicato truffatore, che da tempo si fa chiamare Conte Fujiwara millantando origini nobiliari, riesce a far assumere come domestica di Hideko l’abile borseggiatrice Sook-hee. Egli intende servirsi della ragazza per scardinare l’equilibrio della casa, sposare Hideko, mettere le mani sul suo patrimonio e infine sbarazzarsene, rinchiudendola in manicomio.

Skate Kitchen

La vita di Camille come adolescente solitaria di periferia cambia drammaticamente quando fa amicizia con un gruppo di ragazze skateboarder. Mentre viaggia più a fondo in questa grezza sottocultura newyorkese, inizia a capire il vero significato dell’amicizia e il suo io interiore.

Il Segreto di una Famiglia

Dopo lunghi anni di assenza, e a seguito dell’ictus di suo padre, Eugenia (Bérénice Bejo) ritorna a La Quietud, la tenuta di famiglia vicino Buenos Aires, dove ritrova la madre e la sorella (Martina Gusman). Le tre donne sono costrette ad affrontare i traumi emotivi e gli oscuri segreti del passato che hanno condiviso sullo sfondo della dittatura militare. Emergono rancori sopiti da tempo e gelosie, il tutto amplificato dall’inquietante somiglianza fisica tra le due sorelle.

Quel giorno d’estate

Poster for the movie "Quel giorno d'estate"

David vive a Parigi, dove sbarca il lunario con piccoli lavoretti occasionali. L’unico contatto familiare è rappresentato dallo stretto legame con la sorella Sandrine e la nipotina di 7 anni Amanda, cresciuta senza un padre. Durante l’estate David incontra Lena, appena trasferitasi a Parigi, e tra i due nasce presto un amore. Quando tutto sembra andare per il meglio le loro vite vengono sconvolte da un attacco terroristico nel cuore di Parigi, nel quale Sandrine perde la vita. Oltre a dover affrontare lo shock e il dolore della perdita, David deve ora prendersi cura della giovane nipote Amanda e trovare, insieme a Lena, una nuova serenità per ricominciare, insieme, a vivere.

Simenon al Cinema: Maigret e il caso Saint Fiacre

Il commissario Maigret (J. Gabin) ritorna nel villaggio dove ha passato la sua infanzia, invitato dalla contessa di Saint-Fiacre. Figlio dell’ex-amministratore della tenuta, Maigret oggi è un eccellente commissario che viene da Parigi. La contessa gli mostra una lettera anonima che annuncia la sua morte per il Mercoledì delle Ceneri. Il giorno dopo, in chiesa, Maigret trova la contessa morta.

Simenon al Cinema: Panico

Periferia di Parigi. Il misantropo e inquietante Monsieur Hire (M. Simon) è sospettato di un crimine contro una cameriera. In realtà il colpevole è Alfred, l’amante della bella Alice, che Hire ammira segretamente. Lei se ne approfitta e fa in modo che i sospetti cadano su di lui. Tratto da Il fidanzamento del signor Hire, scritto da Simenon nell’autunno del 1932.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se continui ad utilizzare il nostro sito web. Per ulteriori informazioni leggi la nostra Privacy Policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l’accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • CookieConsent
  • csrftoken

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi